Nella continua ed estenuante corsa delle aziende verso la modernità spesso una delle decisioni più importanti da prendere è legata all’organigramma stesso. Dal momento in cui i vertici aziendali pianificano la necessità di creare un sito web che li rappresenti nella rete il problema principale è non tanto il costo per la sua creazione ed il suo mantenimento quanto l’individuazione dei profili che ad esso saranno dedicati.

Più di una case history è a disposizione su internent per farci riflettere su quanto, nonostante le competenze teoriche che possa avere, il classico stagista non è quasi mai adatto (almeno non da solo) a gestire un affare importante e delicato come la gestione di un sito web, l’aggiornamento dei suoi contenuti, le pubbliche relazioni social che attraverso di esso oggi immancabilmente si seguono.

Dunque la domanda nasce spontanea in un contesto del genere: Cosa è davvero meglio per l’azienda? Investire su una profilo specializzato lasciando a lui la gestione completa del sito internet e della reputazione aziendale in generale sul web oppure affidarsi ad una agenzia per richiedere questo tipo di servizi in outsourcing?

La risposta non è una sola, ma soprattutto può variare sensibilmente da azienda a azienda in base a tre fattori principali:

– la grandezza e la fetta di mercato che gestisce l’azienda

– il numero di dipendenti che l’azienda impiega

Un sito web aziendale, a differenza di una manciata di anni fa, non può più essere considerato una mera vetrina dei prodotti e dei servizi aziendali. Quando lo è, solitamente si tratta di un sito di e-commerce, da cui si dipanano comunque ulteriori sezioni (per esempio quella contenente le recensioni dei prodotti, una eventuale sezione per i reclami e l’assistenza post vendita…etc…)

In questo caso però è sicuro che esista, all’interno dell’azienda un dipartimento commerciale che abbia al suo interno anche degli addetti al web marketing. Quello che serve, per incrementare il traffico di utenti e le conseguenti vendite, potrebbe essere una consulenza di una agenzia di comunicazione esperta in vendite online e implementazione del target di utenti potenziali acquirenti.

Anche il numero di dipendenti dell’azienda può influire sulla scelta o meno di impiegare ulteriori profili, perchè molto spesso le micro-piccole imprese non possono eccedere nel numero di dipendenti per non perdere una serie di vantaggi economici e fiscali ad esse riservate. Ecco che, anche in questo caso, la sinergia di una agenzia di web marketing può risolvere il problema alla radice.

Nel caso in cui si tratti di una media impresa ovviamente il discorso cambia e la soluzione migliore potrebbe essere quella di creare ad hoc un dipartimento di web marketing che possa seguire e proporre le strategie di comunicazione online con il supporto tecnico di uno o più sviluppatori web.